Search
  • Barbara Suigo

The Rock: 118 chili di puro carisma

Dwayne Johnson, meglio noto al pubblico come The Rock, ha ormai raggiunto un livello di popolarità semplicemente planetaria.


Ex wrestler di terza generazione - suo padre e suo nonno lo erano anch'essi - pur calcando le scene da moltissimi anni, è solo recentemente che si è aggiudicato il titolo di "icona mondiale".

Per chi non lo sa potrebbe suonare strano ma... le sue esibizioni come wrestler negli anni 90 non solo non sono state particolarmente apprezzate ma sono state, anzi, oggetto di copiosi fischi e di scarsi apprezzamenti.


Eppure oggi The Rock è un divo mondiale, amato e benvoluto da chiunque. Chiunque ne rimane colpito, ascoltandolo parlare. Chiunque lo apprezza e lo stima. Difficile provare, a suo riguardo, dei sentimenti opposti, di ostilità o di scarsa simpatia. Nulla di tutto ciò. Dwayne piace e tanto.


Che cosa ha fatto sì che Dwayne Johnson abbia potuto raggiungere un tale livello di notorietà e di così grande apprezzamento?


Anzitutto, come primo elemento che colpisce in modo evidente, possiamo notare l'apparente antitesi tra il suo fisico esplosivo che rimanda alla forza e, in qualche modo, alla durezza o alla brutalità, con il suo modo di porsi che è invece molto pacato, estremamente gentile, grandemente rispettoso, dove la sua voce calma e suadente, unitamente al suo sorriso, sono fra gli aspetti che di lui colpiscono di più e che lo rendono affascinante e degno di attenzione.


Dwayne punta molto, in particolare, sul contatto visivo prolungato - esattamente come fa Oprah Winfrey - che ha la peculiarità di creare una forte connessione con l'altro (si legga, a tale proposito, un altro mio articolo del blog sul contatto visivo di Oprah, appunto), oltre che sul suo sorriso che fa autenticamente parte del suo eloquio.


Di fatto, The Rock parla sorridendo - o sorride parlando - e questo lo fa per tutto il tempo della conversazione, generando dunque, con questo approccio comunicativo, un fortissimo aggancio emotivo con la sua audience.

Inoltre, dal suo sguardo traspare sempre quella serenità e calma interiore che invoglia ad ascoltarlo, a sentire che cosa ha di così interessante da raccontarci. Perché The Rock ha, di fatto, molte cose interessanti da condividere e lo fa con il pubblico con lo stesso entusiasmo con il quale lo farebbe con un caro amico a cui ha voglia di condividere qualcosa di importante.


Ed è proprio su quest'ultimo elemento che vorrei soffermarmi, perché The Rock, quando viene intervistato, non si limita semplicemente a rispondere alle domande, ma crea una vera e propria narrazione arricchendola continuamente di particolari interessanti sulla sua vita.


Questa è una potentissima tecnica comunicativa e narrativa, perché in questo modo Dwayne genera un fortissimo "rapport" con l'altro, ovvero fa sì che possa aumentare in maniera esponenziale l'interesse nell'altra persona, andando a raccontare delle parti di sé che possono suscitare domande e curiosità, oltre che il desiderio di imparare qualcosa di nuovo su di lui.


Ora, quando Dwayne si racconta aggiunge a quanto già esposto, un'altrettanto poderosa tecnica che consiste nell'entrare emotivamente nel racconto che sta facendo, ovvero, non si limita unicamente a narrare all'altro una storia, la sua storia, ma la rivive con il pensiero e questo fa che le sue espressioni facciali, il suo gesticolare e la sua mimica in generale entrino ancora di più in risonanza con il suo racconto, lasciando che la storia che sta esponendo lo commuova genuinamente.


Infine, oltre ad avere una voce, senza ombra di dubbio, pacata e suadente, The Rock si racconta e racconta lasciando dietro di sé molte pause dense di significato, facendosi trasportare dall'impatto dei ricordi evocati, mostrando, se serve, la sua piena vulnerabilità di essere umano, in totale opposizione con la sforza sprigionata dal suo corpo che sembra essere stato scolpito nel marmo come una statua del Canova.


Recentemente The Profile gli ha conferito il titolo di persona "più piacevole e simpatica al mondo", per tutto quello che ho poc'anzi raccontato e molto altro ancora. Titolo che Dwayne Johnson merita con ogni onore.


Per poter capire la potenza della sua comunicazione, ecco il link della sua performance assieme ad Oprah Winfrey: https://www.youtube.com/watch?v=btcuxx2mjfA&t=1684s


Per poter comprendere il carisma nelle sue molteplici manifestazioni, ti invito a seguirmi sul mio canale YouTube e a leggere il mio libro "Interviste Carismatiche".




147 views0 comments

Recent Posts

See All