Search
  • Barbara Suigo

Tom Cruise: magnetismo personale o semplice fascino?

Updated: Sep 4, 2021

Come scrivo nel libro Introduzione al Carisma - il secondo manuale della Trilogia sul Carisma - in pubblicazione entro fine 2021, spesso si confonde il fascino con il carisma. Essere affascinanti non include l'essere carismatici ma, di sicuro, chi ha un carisma evidente e conclamato non può non essere affascinante.


La figura di Tom Cruise, in questo senso, è davvero interessante.


Tom è avvenente, ha una fortissima personalità e mostra grande sicurezza in sé e nelle proprie idee. Vediamo dunque quelle che sono le caratteristiche del suo stile comunicativo che lo rendono così attraente e assolutamente magnetico.


Anzitutto, anche Tom ha sviluppato la capacità di mantenere un contatto visivo prolungato durante una conversazione - anche quando ha concluso la sua dissertazione - e questa modalità comunicativa, come ho diverse volte specificato in altri articoli, ha un ascendente potentissimo sul proprio interlocutore perché, così facendo, si può catturare completamente l'attenzione dell'altro, magnetizzandolo.


Anche lui sa perfettamente comunicare con il sguardo intenso e, unitamente a questo, è spesso sorridente, di un sorriso autentico, genuino, accattivante (per capire quando un sorriso è autentico o meno, suggerisco gli studi del massimo esperto in tema, il Dottor Fabio Pandiscia).


Ricordiamoci che il sorriso è un forte attivatore di empatia, grazie ai neuroni specchio che ognuno di noi possiede e scoperti dal neuroscienziato Giacomo Rizzolatti.


Inoltre Tom, durante le interviste e le sue performance fuori dal set, mostra sempre grande sicurezza rispetto alle proprie convinzioni, senza mai però risultare arrogante o sfacciato, proprio perché il suo sguardo penetrante ed il suo sorriso accattivante hanno un forte potere seduttivo e, nel contempo, persuasivo. Inoltre, se avrete modo curiosare tra i video di Tom Cruise in calce al mio pezzo, vi accorgerete di altre due cose.


Prima di tutto, il tono della voce: quando Tom vuole esprimere un concetto a lui caro e nel quale crede profondamente, il suo tono della voce si abbassa, rendendo ancora più incisivo il messaggio. Infatti, quando qualcuno abbassa la voce durante un discorso, obbliga l'altro a prestare maggiore attenzione alle parole che dice, da una parte, mentre dall'altra, questa modalità comunicativa rende estremamente persuasivo il messaggio comunicato, portando tutta l'attenzione dell'interlocutore sulle parole espresse.


In secondo luogo, è interessante notare l'uso che fa Tom della prossemica, ovvero come si relaziona fisicamente con le persone vicine a sé. Tom abbraccia, bacia, tocca senza farsi nessun problema di sorta. E lo fa con assoluta enfasi. In pratica è come se dominasse lo spazio intorno a sé e lo fa con un grande agio.


Da David Letterman "marca" letteralmente il suo territorio appoggiando, con assoluta sicurezza, la mano sul tavolo del giornalista oppure sullo schienale del divano, mostrando un agio pressoché totale. Da Oprah Winfrey salta sul divano o l'abbraccia e la bacia calorosamente stringendola a sé, creando dunque un effetto scenico decisamente interessante che lo rende automaticamente una persona assolutamente empatica, autentica e con cui si ha voglia di passare del tempo.


In tutto questo dosa con cura la sua espressione energetica perché, come già specificato, non si coglie nessuna arroganza o prevaricazione, pur dimostrando una potenza interiore di grande impatto e di sicuro fascino.


Ecco i video che consentono di poter approfondire maggiormente quanto espresso fino ad ora:


https://www.youtube.com/watch?v=qQgXEkL3NV4 con Oprah Winfrey


https://www.youtube.com/watch?v=I-W3QbWWbbk con David Letterman


Per poter comprendere il carisma nelle sue molteplici manifestazioni, ti invito a seguirmi sul mio canale YouTube e a leggere il mio libro "Interviste Carismatiche".





243 views0 comments

Recent Posts

See All